spettacoli

Per Questo!
Dedicato a Giovanni Falcone, pool antimafia e lotta al bullismo
Allestimento teatrale di "Per questo mi chiamo Giovanni" di Luigi Garlando

Giovanna è una ragazzina di Palermo.
Dopo un episodio di bullismo capitato ad un compagno di scuola,
il suo papà decide che è arrivato il momento di regalarle una giornata speciale, da trascorrere insieme,
per raccontarle la storia di un “certo” Giovanni.
E per svelarle il mistero di Bum…

Emanuela Loi
La ragazza della scorta di Borsellino

(Italiano) La vita di Emanuela Loi, poliziotta della scorta del Giudice Paolo Borsellino, raccontata da una ragazzina di oggi alla scoperta di cosa voglia dire “coraggio”: dalla Sardegna terra di provenienza di Emanuela, all’accademia di Polizia a Trieste tra le prime donne ammesse, all’incarico a Palermo nell’epoca della lotta alla mafia e delle stragi del 1992. Dedicato al tema del coraggio, della parità di genere e alla cultura della legalità.
Per tutti, ma partire dagli 8 anni.

Le Ribelli_Antigone 3.0
donne che hanno sfidato o scelto la mafia

Eleonora Frida Mino racconta la vita di donne ostinate che hanno sfidato o abbracciato la mafia.
Di donne che hanno subito il sistema mafioso e donne che hanno scelto la mafia: vittime o carnefici.

Il Maestro
Una storia di judo e di vita
tratto da "O' Maé_storia di judo e di camorra" di L. Garlando

(Italiano) Ispirato al libro “O’ Maé” di Luigi Garlando, ambientato su un tatami con scenografia che porta lo spettatore in una vera palestra di judo, è un racconto sui valori dello sport, la lotta contro la camorra e le scelte di vita, ambientato nella palestra di judo di Scampia.
Per tutti, a partire dai 10 anni.